feb 052014
 
 5 febbraio 2014  Posted by at 23:54 Felicità Finanziaria Tagged with:  No Responses »

cornucopiaCari amici lemattiani,
come vi sarete accorti, negli ultimi tempi ci siamo ardentemente dedicati a creare per voi una piacevole serie di risorse gratuite di diverso tipo.

Ed oggi, sono qui per “spendere” due parole su Ricchezza, Abbondanza ed errori nella Gestione del Denaro.
[“spendere” poco, visto l’argomento…   :mrgreen: ]

Continue reading »

gen 112014
 

Cari amici lemattiani (e non),

tempo-in-regalo

Tempo in Regalo


oggi dedichiamo pochi istanti a presentarvi la nostra nuova RISORSA GRATUITA: 21 giorni di tecniche sulla Gestione del Tempo.

Esatto, il Time Management è, soprattutto agli inizi dell’anno, un tema assai “scottante”: le agende devono riempirsi, ma con ordine, e gli obiettivi devono essere pianificati, in modo da essere realizzati nel modo migliore, ovvero un passo dopo l’altro.

Come fare?
[scoprilo qui di seguito…]

Continue reading »

gen 132013
 
 13 gennaio 2013  Posted by at 20:54 Felicità Tagged with: ,  No Responses »

 by Matteo Ficara

 Cari amici lemattiani,DSCN4112
circa due anni fa, gli amici de “Il Giardino dei Libri” hanno promosso una giornata per giocare insieme a CashFlow101, il gioco della ricchezza di Robert Kiyosaki, che insegna a gestire il denaro, giocando.

LeMat è il tarocco della ricerca senza sosta e senza pregiudizi ed infatti ci è sembrata divertente l’idea di andare e sperimentare (anche perché – come avrete capito – ci piace giocare!).

C’era circa un centinaio di persone, suddivise in tavoli da 6 (perché a CashFlow101 si gioca in 6), tutte frementi davanti al tabellone di gioco.

Ma, prima di passare a vedere le regole del gioco, vediamo le “regole del gioco interiore”, che – come spesso accade – sono incise nelle parole.

Quindi… che cosa vuol dire CashFlow?

Continue reading »

dic 202012
 
 by Matteo Ficara

 Cari amici lemattiani,12652703-calendario-maya
da ormai molto tempo si parla della data di domani 21/12/2012, come quella della Fine del Mondo prevista dal calendario Maya.

In questo breve articolo, alcune riflessioni utili (e divertenti), per affrontare questo “confine”.

Scopriamole insieme!

Continue reading »

ago 242012
 
 24 agosto 2012  Posted by at 19:48 Gestione del Tempo Tagged with: , ,  No Responses »

by Matteo Ficara

Cari amici lemattiani,
recentemente abbiamo postato un articolo sulla Gestione del Denaro grazie al metodo dei “Barattoli” di T.Harv Eker.
Oggi ci divertiremo a rigirare questa tecnica sulla risorsa più importante: il TEMPO!

Tanto per cominciare è bene avvertire che chi non è pratico di percentuali, dovrà sudare un po’… ma siamo ancora sui 35°C, per cui fa parte del gioco.

Se volete rendere produttivo questo lavoro fin da subito, vi esorto di preparare qualche foglio di carta (meglio A4) penna o matita ed una calcolatrice, cosicché, alla fine dell’articolo, avrete già una prima bozza “personalizzata” da mettere alla prova subito!

Per cui, direi, inoltriamoci nel mondo della Gestione del TEMPO!

Continue reading »

lug 212011
 
 21 luglio 2011  Posted by at 16:39 rec. Film, Recensioni e Interviste Tagged with: , ,  No Responses »

Matteo Ficara

Cari amici lemattiani,

forse molti di voi sanno che in questi giorni, almeno da queste parti, è uscito al cinema CARS 2.

Di norma a me non piace lasciare le cose a metà e, quindi, avendo visto CARS, ho intenzione di guardare anche il secondo.
Quando capitano eventi simili, la prima cosa che faccio, prima ancora di andare al cinema, è riguardare il primo film, il capostipite, per rinfrescarmi le idee.
D’altronde mi capita spesso, riguardando un film già visto, di notare dettagli e sfumature più sottili, che prima non avevo notato.
CARS, per me, è divisibile in due momenti particolari.
Nel primo, attraverso entusiasmanti scene di corse, ci fanno la presentazione del personaggio principale, Saetta McQueen, mentre nel secondo momento abbiamo la sua ‘trasformazione’.
Interessato solo a vincere l’ambita Piston Cup, Saetta McQueen, nella prima parte del film, incarna perfettamente (si può dire ‘incarna’ di un’auto? ^_^) valori come: egoismo, egocentrismo, strafottenza, megalomania, menefreghismo ed arrivismo.
Insomma, un bel pacchetto di valori negativi!
Suoi atteggiamenti tipici sono, quindi, il pensare solo a se stesso senza curarsi degli altri, vantarsi in maniera esagerata, credersi chissà chi e simili.
Ma…
lug 092011
 
 9 luglio 2011  Posted by at 21:58 Coaching Tagged with: , , ,  No Responses »

>Matteo Ficara, 09/07/2011

Cari amici lemattiani,

dopo la prima puntata di Vocabolario di un Coach, incentrata sul Coaching, oggi proseguiamo la carrellata dei vocaboli più ‘caldi’, parlando di Successo.

Poco tempo fa, sempre sulla pagina Fb, la discussione sul Successo aveva, anche giustamente, alzato il classico ‘polverone’, perché, a quanto pare, richiama l’ambiente del self made man americano, da molti considerato la molla della crisi attuale.
In effetti può esser vero.
In America, il meccanismo insito nella filosofia del self made man è relativo al successo economico.
Ma io credo che dire ‘successo economico’ non equivale a dire ‘successo’, siete d’accordo?
Di certo puntare alla ‘produttività per la produttività’ ed alla ‘ricchezza per la ricchezza’ produce effetti collaterali non molto piacevoli, come ad esempio una montagna di ‘scarti’ dovuti all’iperproduzione, l’inquinamento, lo stress e, per tornare alla nostra ‘cara’ crisi, la corsa al ribasso e la saturazione dei mercati.
Io non credo che questo sia necessariamente insito nella parola ‘successo’, anzi.
Se volessimo fare un breve esercizio, d’altronde molto utile per focalizzare la propria attenzione sulla positività, potremo scrivere ogni giorno i nostri 5 successi quotidiani.
Ve ne riporto alcuni dei miei, rileggendoli andando a ritroso:
  • 07/07 – ottima lezione tenuta al mitico Xxxxx (privacy), utilizzando le Mappe Mentali anche per fargli focalizzare meglio gli obiettivi della sua vita;
  • 06/07 – ho avuto la possibilità di donare il mio petto a lacrime altrui;
  • 06/07 – ho scritto un ottimo articolo dal titolo: “CARS – solo l’Amore ci rende Grandi” (lo pubblicherò presto, abbiate fede ^_^);
  • 05/07 – finalmente ho compreso a fondo il significato di una cosa per me molto importante;
  • 04/07 – ho capito molte cose utili sull’organizzazione del Blog, così da renderlo più facilmente fruibile per i nostri lettori;
  • 03/07 – la risposta che ho dato a Xxxx, in cui ho veicolato i miei valori, rispettando i suoi.
Mi chiedo: ma quando riuscite in qualcosa che per voi è importante, non vi sembra di aver ottenuto un piccolo (o grande) successo?
Notate: quando riuscite in qualcosa è perché lo avete fatto e ‘successo’ è proprio ciò che è stato fatto (etim: il successo è ciò che segue ad un’azione).
Inoltre, non è forse vero che il successo aumenta la vostra autostima e, soprattutto, la vostra Felicità?
In effetti, quando avete ottenuto anche fosse un minuscolo successo, siete felici, giusto?
E, ancora, qual è la prima cosa che fate quando ottenete un successo?
Di norma sono due cose riassunte in una: lo festeggiate (vi premiate), tendenzialmente andando a cena fuori con amici.
Quindi: lo celebrate e lo condividete.
E questo perché, almeno per noi italiani (e soprattutto per le italiane ;-P), condividere è importantissimo.
Dov’è finito, quindi, il temibile concetto di ‘Successo’, inteso nel senso economico?
È sempre lì, dentro alla parola Successo.
Come ben sapete, ormai, ogni parola veicola un corpus di immagini e vissuti (emozionali), ma sta a noi scegliere, ogni volta, quello che vogliamo far prevalere tra tutti i contenuti a disposizione.
Per quanto il significato di una parola sia personale, perché influenzato dal background dell’individuo, mi sembra che stiamo un po’ troppo giocando a fare gli americani nel peggiore dei modi: considerando, tra i contenuti delle nostre parole, solo quelli che derivano da altre culture.
Ecco come nasce il demone dell’americanizzazione e del self made man che, come ogni cosa, è buona o cattiva a seconda di chi è il man.
Certo, però, che in una culturalità espansa come quella odierna, la possibilità di soffrire di americanizzazione in modo inconscio, ovvero di ritrovarsi a ‘fare gli americani’ senza nemmeno rendercene conto (perché sono l’unico esempio che abbiamo attorno), è alta.
Ed è così soprattutto per i più giovani, nutriti abbondantemente con film, programmi, musica e cartoni animati di quella cultura.
Un suggerimento?
Mi sento di darne due.
In primis: non giudicate la parola, ma il suo contenuto, ovvero l’individuo che la pronuncia, con tutta la sua storia.
In secundis: utilizzate le Mappe Mentali per comprendere meglio che cosa, voi stessi, inserite nelle parole.
Se siete curiosi al riguardo, per ora vi rimando al post sull’argomento, ma a breve avrete anche dei video scaricabili!
Infine, quello che mi preoccupa di più è che abbiamo paura della parola Successo (probabilmente perché, di fondo, abbiamo una grandissima paura di sbagliare), quando, invece, il mondo ha bisogno di noi al massimo delle nostre potenzialità.
Ecco, quindi, che il ‘mio significato primario’ nella parola successo è, di certo, Realizzazione di Sé.

Matteo Ficara, LeMat

essere umano di successo, felice, libero, Filosofo e Coach.


Google

giu 302011
 
 30 giugno 2011  Posted by at 16:52 Felicità Tagged with: , , , , ,  No Responses »

Cari amici lemattiani, eccoci, come da promessa.

Oggi proseguiamo il breve discorso sulla Felicità iniziato ieri, parlando di Realizzazione di Sé.
Argomento ostico, come ieri, ma, ripeto, non ho la presunzione di voler proporre ‘la’ definizione, bensì ho il piacere di condividere con voi qualche riflessione circa questo tema.
Parlare di Realizzazione di Sé, è un po’ parlare di tutto e di niente. “Cos’è il Sé?”, questa sola domanda potrebbe mandarci lontani, facendoci perdere in pensieri senza concretezza.
Ed invece noi vogliamo parlare proprio di quotidianità, di ‘qui e ora’ e, quindi, parleremo della differenza tra la parola lavoro e la parola professione, almeno secondo il nostro punto di vista.
giu 292011
 
 29 giugno 2011  Posted by at 19:33 Felicità Tagged with: , ,  No Responses »

Carissimi, bentrovati.

Oggi volevo condividere con voi qualche riflessione sul tema Felicità, oramai divenuto un vero e proprio trend emergente.
In questo specifico articolo volevo concentrarmi sulla domanda: “quale potrebbe essere una definizione di felicità?”.
Certo, non ho la presunzione di rispondere alla domanda, ma mi piace poter contribuire dando qualche stimolo di riflessione.

Ecco i quattro punti attraverso i quali proverò a dare una risposta:

  • felicità come Senso Interno;
  • felicità e Realizzazione di Sé;
  • felicità come Abitudine;
  • felicità come Libertà.
Questi temi verranno sviluppati uno al giorno o, al massimo, ogni due giorni, per cui iniziamo oggi con la Felicità come senso interno.
mag 282011
 
 28 maggio 2011  Posted by at 18:37 Comunicazione Tagged with: , , , ,  No Responses »

Cari amici lemattiani, eccoci.

Oggi affrontiamo un tema per noi molto importante: il condizionamento ‘mediatico’, ovvero: tutto quello che mamma tv ci dice di fare – e noi facciamo, inconsciamente.
Iniziamo con un po’ di storia personale…televisione4
Circa 5/6 anni fa ho preso alcune delle più drastiche, e meravigliosamente importanti, decisioni della mia vita, smettendo di fumare, bere alcoolici, mangiare carne e… guardare la televisione.
Sì, avete capito bene, ho smesso di guardare la televisione e, anzi, vi dirò di più: ho smesso anche di leggere i quotidiani.
Ero stanco, infatti, di subire un bombardamento di informazioni che assolutamente non coincidevano con il mio essere interiore. Io vedo (e vedevo) ovunque possibilità di portare miglioramenti, gioia, luce e amore, mentre nello schermo non c’erano altro che sofferenza, odio e dolore.
Ora capirete bene cosa accadde il giorno in cui un cliente entrò nel bar (dove lavoravo), lamentandosi di non poter vedere i cartoni animati con la bimba piccola, perché la tv era assediata da moglie ed amiche… Esatto: sono salito nel mio appartamento, ho preso la televisione e gliel’ho regalata!
Almeno, così, sarebbe stata utile a qualcuno. ^_^