feb 102012
 
by Lara Lucaccioni

Cari amici lemattiani,

i più curiosi di voi si saranno accorti che è circa un mese che nel nostro blog pubblicizziamo un ebook davvero straordinario: Zen to Done di Leo Babauta, il libro che ha rivoluzionato la gestione del tempo e l’organizzazione.

Come restare concentrati nell’era della distrazione e recuperare tempo per ciò che ci interessa davvero?

Oggi l’attenzione sembra essere diventata merce sempre più preziosa, in quanto siamo sempre più frammentati da input di ogni genere,  sempre più invadenti ed oppressivi: smartphone, collegamenti alla rete 24 ore su 24, aggiornamenti continui di stato di FB, di Twitter, lista infinita di email da controllare, etc…

Come recuperare concentrazione verticale ed attenzione?

Leo Babauta ha la sua ricetta e funziona!

Come ogni nuova abitudine, i consigli di Leo sono da inserire in maniera graduale nella nostra routine quotidiana e, soprattutto, vanno introdotti uno alla volta, così da riuscire ad integrarli al meglio.

Qualche anteprima?

Eliminare il multitasking.

E’ nocivo e non ci fa andare in profondità. il multitasking introduce le informazioni nello “striato”, dove di solito confluiscono gli automatismi (andare in bicicletta, etc.). Difficile, da lì, recuperare le informazioni. Il consiglio? FAI UNA COSA PER VOLTA.

Fare liste!

Babauta suggerisce di fare liste ed affrontare le cose da fare partendo dai “tre sassi grandi quotidiani”. Insomma eliminare quotidianamente dalla To do list prima le cose importanti e poi procedere con le altre.

Creare riti e abitudini

Le famose routine di Babauta sono formidabili: provare per credere.

Gestisci le email

Fai pulizia di tutte le mail vecchie (se sono vecchie, ci sarà un perché) ed archivia tutto. Nella posta in arrivo non deve esserci nulla! E controlla la mail solo 3/4 volte al giorno e ad orari prestabiliti.

Dire di sì alla creatività (ma va? :-))

… e passare tempo con amici e persone care.

Condivisione, insomma. Ci siamo, giusto?

E, infine, prenditi il tempo per riflettere e rivedere: sia ad inizio giornata, chiedendoti quali sono le 3 cose più importanti che devo fare oggi (i famosi 3 sassi grandi), sia a fine giornata, chiedendoti cosa hai fatto, su cosa ti concentrerai domani e dove puoi migliorare.

Lara Lucaccioni


 Leave a Reply

(required)

(required)

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>